Borsa Tokyo chiude piatta dopo breve picco

venerdì 6 giugno 2014 08:11
 

TOKYO, 6 giugno (Reuters) - La borsa giapponese ha chiuso oggi praticamente piatta dopo aver registrato un breve picco ai massimi di due mesi sulla scia della decisione della Banca centrale europea di tagliare i tassi di interesse per aiutare la ripresa.

L'indice Nikkei ha terminato la giornata a -0,01% a 15.077,24 punti, la chiusura più alta dall'11 marzo. Il più ampio indice Topix ha guadagnato lo 0,15% a 1.234,57 punti.

All'inizio della seduta il mercato giapponese ha seguito le orme di Wall Street, influenzato dall'entusiasmo per le notizie da Francoforte, del resto in parte attese dagli investitori dopo le anticipazioni dei giorni scorsi. Poi però sono prevalse, almeno in parte, le prese di profitto, dicono i trader.

E a pesare sono stati anche i segnali che indicano un mercato in eccesso di acquisti, dopo il rally di circa 8 punrti percentuali registrato in due sole settimane. L'indice di forza relativa segna 70 punti, un livello che viene appunto considerato come "eccesso".

"Ora siamo a un passo cruciale per capire se possiamo scalare questa barriera di ansia", dice Yasuo Sakuma, portfolio manager presso Bayview Asset Management.

"I segnali tecnici indicano un mercato surriscaldato e ci sono i dati Usa sui salari in arrivo. Se riusciamo a superare questo punto, vale a dire se riusciamo a restare saldamente sopra quota 15.000, allora potremmo avere una bella estate di rialzi, dopo un passaggio di consolidamento".

Tra i titoli da segnalare, quello di Sumco, con un rialzo di oltre l'11% registrato dopo la notizia che il prezzo dei wafer di silicio, suo principale prodotto, è stabile quest'anno dopo due anni di cali.

Sul sito it.reuters.com le notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia