Fineco vale fino a 2,6 mld per Ubs, 3,5 mld per Mediobanca Sec.

giovedì 5 giugno 2014 18:24
 

MILANO, 5 giugno (Reuters) - Fineco, la banca online del gruppo Unicredit che si appresta a sbarcare in borsa nelle prossime settimane, potrebbe valere fino a 2,6 miliardi secondo Ubs, mentre per Mediobanca Securities il fair value potrebbe arrivare fino a 3,6 miliardi.

E' quanto emerge rispettivamente da uno studio di Ubs (global coordinator dell'Ipo assieme a Unicredit) e da uno di Mediobanca (bookrunner dell'operazione) che Reuters ha potuto consultare.

"Vediamo una forchetta di valutazione dell'equity pari a 1,9-2,6 miliardi di euro" basata su una combinazione di modelli, spiegano gli analisti di Ubs, sottolineando le difficoltà di approccio basato sui multipli delle società del settore.

Il business di Fineco è infatti molto diversificato, dal momento che le sue attività si dividono tra brokeraggio online (34% dei ricavi), servizi bancari online (39%) e servizi d'investimento (27%).

Più alta invece la valutazione di Mediobanca Securities.

"Abbiamo elaborato la valutazione di Fineco usando un diverso numero di approcci, incluso il discounted cash flow (DCF) e quello dei multipli dei peers. La nostra analisi DCF suggerisce una forchetta equity tra i 2,6 e i 3,3 miliardi di euro. I multipli del gruppo dei peers indicano una forchetta di fair value tra i 2,4 e i 3,5 miliardi di euro", si legge nello studio.

Per quanto riguarda i 'peers', Mediobanca ha individuato, per quanto riguarda le attività di servizi bancari e d'investimento, Azimut, Banca Generali e Mediolanum. Per quanto riguarda il resto delle attività sono stati considerati altri broker online come Comdirect , Dab Bank, Binckbank, Boursorama.

Il filing per l'Ipo di Fineco è stato presentato lo scorso 17 aprile e il via libera di Borsa Italiana e Consob dovrebbe arrivare nelle prossime settimane, considerati i 60 giorni massimi previsti per l'istruttoria.

Subito dopo dovrebbe partire il roadshow e la società dovrebbe esordire in borsa a luglio, mese che dovrebbe vedere anche la quotazione di Fincantieri e Rottapharm, mentre Cerved potrebbe essere la prima matricola di quest'estate.   Continua...