Borsa Milano positiva dopo Bce, bene banche, cede Yoox

giovedì 5 giugno 2014 18:06
 

MILANO, 5 giugno (Reuters) - Chiusura in rialzo per Piazza Affari in una giornata segnata principalmente dall'annuncio della Bce sui tassi e sulle misure espasive.

Dopo l'euforia iniziale durante il discorso del presidente Mario Draghi, il mercato ha ridotto i guadagni su alcuni profit taking in attesa di analizzare in modo più approfondito il corposo pacchetto di misure annunciate, considerate in generale positivo ma ad una prima analisi non sufficienti per sostenere l'economia reale.

Tuttavia la Bce ha detto che è pronta ad intervenire ancora con rapidità se necessario .

"L'azione della Bce non è infatti destinata a terminare qui", sottolinea in una nota Vincenzo Longo, market strategist di IG.

"Per ora, possiamo certamente affermare che la Bce ha rispettato le attese del mercato, e la reazione delle borse sembra confermarlo", aggiunge Longo.

Secondo l'analista il mercato attende i dati di domani sull'occupazione Usa prima di tornare a scommettere.

Il FTSEMib chiude in rialzo dell'1,52% a 21.951,07 punti dopo un massimo di 22.149.89 punti raggiunti durante il discorso di Draghi.

L'Allshare sale dell'1,36% mentre l'indice europeo FTSEurofirst 300 limita di guadagni allo 0,4%.

A Milano il comparto bancario ha guadagnato il 2,5%. Tra i titoli MEDIOBANCA è il migliore con un rialzo del 4%, segiuta da UNICREDIT (+2,86%), INTESA SANPAOLO ISP.MI (+2,37%), BANCO POPOLARE (+2%) e POP EMILIA (+1,95%).   Continua...