BORSE ASIA-PACIFICO - Indici piatti, non pesa calo Pmi servizi Cina

giovedì 5 giugno 2014 08:38
 

INDICE                          ORE 8,30    VAR %   CHIUS. 2013
 MSCI ASIA-PAC.                      488,02   +0,02       468,16
 TOKYO                            15.079,37   +0,08    16.291,31
 HONG KONG                        23.109,82   -0,18    22.656,92
 SINGAPORE                         3.277,13   -0,09     3.167,43
 TAIWAN                            9.140,72   +0,23     8.611,51
 SEUL                              1.996,35   -0,61     2.011,34
 SHANGHAI COMP                     2.037,05   +0,57    2.115,978
 SYDNEY                             5.439,0   -0,11    5.352,214
 MUMBAI                           24.819,50   +0,02    21.170,68
    5 giugno (Reuters) - Le borse dell'area Asia-Pacifico sono
piatte o perdono leggermente terreno in una seduta
caratterizzata dalle prese di profitto. Non ha pesato molto
l'indice di HSBC/Markit del settore dei servizi in Cina, che è
scivolato a 50,7 a maggio da 51,4 di aprile, comunque al di
sopra della soglia dei 50 punti che separa la crescita dalla
contrazione.
    Intorno alle 8,30 italiane l'indice Msci dell'area
Asia-Pacifico, che non comprende Tokyo, sale
dello 0,02%.
    HONG KONG sostanzialmente piatta in una seduta in cui non si
sono visti catalizzatori per importanti movimenti azionari.
Prada perde l'1,55%. 
    Stesso andamento a SHANGHAI dove gli scambi sono rarefatti
soprattutto sulle blu-chip. Il calo dei prezzi del carbone si
riverbera su Datong Coal Industry che in finale di
seduta perde l'1,80% e Yanzhou Coal Mining a -1,30%.
    TAIWAN ha chiuso in lieve rialzo, ma prevale la cautela
degli investitori dopo che il mercato ha toccato la scorsa
settimana i massimi da 40 mesi. Scambi elevati per Inotera
Memories, che ha guadagnato il 6,93%, dopo il +7% di
ieri. Il produttore di Dram ha di recente migliorato il suo
outlook per il secondo trimestre dopo un forte incremento degli
ordinativi.
    Perde terreno SEUL dove gli investitori hanno preferito
consilidare i guadagni in attesa delle odierne decisioni della
Bce e del dato sull'occupazione Usa di domani. I mercati
finanziari coreani saranno chiusi domani per il Memorial Day e
le contrattazioni riprenderanno lunedì.
    A MUMBAI continuano per il secondo giorno le prese di
profitto sulle blue-chip dopo la chiusura da record di martedì.
Il processo di consolidamento potrebbe continuare in attesa che
il governo presenti il suo budget all'inizio di luglio,
prevedono gli analisti. Oil and Natural Gas Corp perde
oltre il 2%, mentre il produttore di sigarette ITC è in
calo del 3%. 
    
    
Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le
top news anche su www.twitter.com/reuters_italia