IPO Markit, forchetta prezzo 23-25 dlr, società valorizzata 4,5 mld

mercoledì 4 giugno 2014 09:49
 

MILANO, 4 giugno (Reuters) - Il servizio di notizie finanziarie Markit ha annunciato che l'offerta in borsa delle proprie azioni è attesa in un range di prezzo tra i 23 e i 25 dollari, valorizzando la società fino a 4,47 miliardi di dollari

La società concorrente di Bloomberg e Thomson Reuters ha spiegato che gli azionisti venditori, tra cui membri del management e alcuni dipendenti, offriranno con l'Ipo prevista sul Nasdaq, 45,7 milioni di azioni puntando ad una raccolta fino a 1,14 miliardi di dollari.

Il primo azionista della società è Markit Group Holdings Ltd Employee Benefit Trust con il 12,46%, seguito dal fondo di private equity General Atlantic con l'11,5%. Dopo l'Ipo, la quota del Trust scenderà al 12,35% e quella di General Atlantic all'11,41%.

Il fondo di Singapore Temasek Holdings Pte detiene il 10,47% circa attraverso la controllata Esta Investments Pte.

Nell'azionariato sono presenti anche Bank of America Deutsche Bank e Goldman Sachs.

Markit è stata fondata nel 2001 dal canadese Lance Uggla e fornisce dati finanziari, indici e servizi di valutazione. Ha oltre 3.000 clienti istituzionali a livello globale, tra cui banche, hedge funds e asset manger.

Nel primo trimestre 2014 l'utile di pertinenza del gruppo è sceso del 21,5% a 39,8 milioni dollari mentre il fatturato è salito del 14% a 259,4 milioni di dollari.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia