Pop Milano, piano AD per rimozione add-on rispettato - Anolli

martedì 3 giugno 2014 16:03
 

MILANO, 3 giugno (Reuters) - Pop Milano ha rispettato in pieno il programma presentato dall'AD Giuseppe Castagna che tra i suoi punti principali prevede la rimozione degli 'add-on', i requisiti prudenziali aggiuntivi imposti dalla Banca d'italia, dopo la conclusione dell'aumento di capitale avvenuto nei giorni scorsi.

E' quanto ha detto il presidente del Cdg, Mario Anolli a margine di un convegno.

"Il consiglio c'è stato, il programma presentato da Castagna viene in pieno rispettato", ha detto Anolli rispondendo alla domanda se il Cdg di oggi avesse avviato l'iter per la richiesta di rimozione dei filtri aggiuntivi sul capitale imposti dalla Vigilanza nel 2011.

Le maggiori ponderazioni hanno un impatto negativo di 169 punti base sul Common Equity Tier 1 che a fine marzo si attestava al 7,3%.

Calcolato pro-forma, includendo la rimozione degli add-on, la plusvalenza sulla cessione della partecipazione in Anima Holding e l'aumento di capitale il Common Equity Tier1 pro-forma è in area 11%.

(Gianluca Semeraro)

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

  Continua...