PUNTO 3-Concordia, Costa sceglie Consorzio Saipem per demolizione a Genova - fonti

venerdì 30 maggio 2014 13:56
 

(Aggiunge dettagli e contesto, cambia dateline)

ROMA/FIRENZE, 30 maggio (Reuters) - Costa Crociere ha scelto il progetto della cordata Saipem -San Giorgio-Mariotti per procedere con lo smantellamento a Genova della Costa Concordia, naufragata davanti all'Isola del Giglio nel gennaio 2012.

Lo hanno detto oggi due fonti vicine al dossier, mentre più tardi il ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Maurizio Lupi, ha confermato in una nota che "lo smaltimento della nave avverrà in un porto italiano".

La decisione finale sul progetto di smantellamento verrà presa collegialmente da società armatrice, ministeri competenti, Regione Toscana e Protezione civile. La Conferenza dei servizi dovrebbe decidere il 16 giugno, secondo una fonte ministeriale.

"L'ho sempre detto: la Concordia va smaltita in Italia. Ho lavorato sempre in questa direzione", ha commentato il ministro dell'Ambiente Gian Luca Galletti. "Ora verificheremo con la massima attenzione la sostenibilità ambientale del progetto su Genova".

Costa - controllata da Carnival - e Saipem non hanno voluto rilasciare un commento.

Il relitto della nave da crociera, nel cui naufragio persero la vita 32 persone, è stato riportato in asse lo scorso settembre con una complessa manovra di rotazione ripresa da tutti i media del mondo.

La nave avrebbe dovuto essere riportata in galleggiamento a giugno, ma il cedimento di uno dei cassoni per il rigalleggiamento installati sul lato di dritta ha provocato uno slittamento al 18-20 luglio.

Una volta concluse le operazioni di rigalleggiamento, la nave potrà essere trasportata nel porto scelto per lo smaltimento.   Continua...