Forex, euro sopra 1,36 dlr dopo Pil Usa ma frenato da speculazioni Bce

giovedì 29 maggio 2014 15:23
 

NEW YORK, 29 maggio (Reuters) - L'euro risale oltre quota
1,36 dollari, dopo la marcata revisione al ribasso del Pil
statunitense del primo trimestre, ma resta poco distante da tre
mesi, appesantito dalle crescenti  speculazioni di nuove mosse
espansive della Bce nel meeting della prossima settimana.
    L'economia Usa si è contratta dell'1% annuo nel primo
trimestre del 2014, il primo dato negativo in tre anni, a causa
di un rallentamento del tasso di accumulo delle scorte e di un
deficit commerciale più ampio. La prima lettura aveva rilevato
un Pil in crescita dello 0,1%, mentre le attese degli economisti
erano per una revisione al ribasso meno ampia, -0,5%
.
    Gli indicatori congiunturali fin qui disponibili segnalano
comunque che la prima economia mondiale è impostata a mettere a
segno un rimbalzo nei mesi primaverili.
    L'euro, che in mattinata si era mosso in calo sotto quota
1,36 dollari, è salito fino a 1,3625 dollari dopo i dati, per
poi ripeigare a quota 1,3606, con un rialzo dello 0,1%.
La vauta unica resta dunque in prossimità del minimo a tre mesi
sul biglietto verde segnato negli scambi mattutini a 1,3587.
    
   
                             ORE 15,20               CHIUSURA
 EURO/DOLLARO         1,3606/05                 1,3589  
 DOLLARO/YEN          101,70/71                 101,83  
 EURO/YEN          138,34/42                 138,39 
 EURO/STERLINA     0,8138/40                 0,8132   
 ORO SPOT         1.253,40/4,20          1.258,14/8,86  
    
 
 
Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le
top news anche su www.twitter.com/reuters_italia