Fiat cala dopo recenti rialzi, restano dubbi piano, timori aumento

giovedì 29 maggio 2014 11:15
 

MILANO, 29 maggio (Reuters) - Fiat è in deciso ribasso dopo i recenti rialzi in un mercato dove restano i dubbi sul piano industriale, soprattutto sui modi di finanziamento, con qualcuno che guarda alla possibilità di un aumento di capitale che è stato però smentito a più riprese dall'AD.

Sergio Marchionne ha escluso in diverse occasioni un aumento che, dice, distruggerebbe valore, ma si è detto favorevole a forme diverse di rafforzamento, come un prestito convertendo.

Marchionne ha detto che una decisione verrà presa a fine anno dopo la quotazione a Wall Street di Fiat-Chrysler (Fca).

"Oggi non mi sembra ci sia nulla di nuovo, i dubbi sul piano restano, ma nessuna novità", dice un analista.

Alle 11 italiane Fiat in ribasso del 2,4% a 7,57 euro, con scambi a 6,7 milioni, da una media giornaliera di 19,8 milioni.

Il titolo è risalito nelle ultime sedute da un minimo a 7 euro a 7,8 euro circa, massimo di periodo dopo l'annuncio del piano industriale il 6 maggio.

Prima della presentazione il titolo valeva intorno a 8,4 euro, il giorno dopo ha scambiato nel range 7,4-7,9 circa.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia