Autogrill, no partner in vista, amplierà collaborazione con Rosneft - Pres.

mercoledì 28 maggio 2014 17:18
 

MILANO, 28 maggio (Reuters) - Autogrill al momento non ha ancora individuato nessun partner per un eventuale aggregazione. E' quanto spiegato dal presidente Gilberto Benetton a margine dell'assemblea degli azionisti, che ha approvato il bilancio 2013.

"Guardiamo sempre alle proposte, le studiamo tutte, ma finora non c'è niente all'orizzonte", ha detto l'imprenditore. "Se c'è qualcosa di buon coglieremo l'opportunità, anche riducendo la nostra quota se serve".

Il presidente di Edizione aveva infatti già aperto a un ulteriore diluzione della quota, ora al 50,1%, se necessario per favorire operazioni di aggregazione.

Oggi la francese Elior a annunciato l'avvio dell'Ipo, ma Benetton ha escluso un interesse a entrare nell'azionariato.

Sulla britannica SSP, ha spiegato che ci sono stati dei contatti, però non c'è niente sul tavolo. L'AD Gianmario Tondato da Ruos si è limitato a commentare 'vedremo, stiamo lavoranto, sottolineando che "i valori non sono ancora chiari".

I vertici di Autogrill hanno inoltre spiegato che Autogrill potrebbe presto espandersi in Russia attraverso la partnership con Rosneft. La collaborazione era stata avviata in vista dei giochi olimpici di Sochi con l'apertura di 7 aree di servizio a marchio Acafè e ora potrebbe espandersi ad altri 30-40 punti di ristoro nell'area di Mosca.

L'AD ha spiegato che si tratta di un alleanza in cui Autogrill concede il marchio a Rosneft e fa l'avviamaneto, aggiungendo che si tratta di un modello di partnership che l'azienda vorrebbe usare per espandersi anche in altri paesi nel campo delle autostrade.

Infine il management ha sottolineato che realizzerà un grande punto di ristoro autostradale in collaborazione con Eataly. "Sarà un Eataly gestito da noi. Abbiamo preso Eataly in licenza per questa grande location e stiamo lavorando assieme per realizzare questo punto vendita", ha spiegato Tondato.

  Continua...