Pop Spoleto, commissari si riducono a due dopo dimissioni Boccolini

martedì 27 maggio 2014 18:54
 

MILANO, 27 maggio (Reuters) - Il numero dei commissari straordinari di Pop Spoleto si riduce a due da tre dopo le dimissioni di Giovanni Boccolini.

In una nota l'istituto spiega che "considerando il venire meno della fase di maggiore operatività dell'amministrazione straordinaria, anche con riguardo alla presenza presso Bps di un osservatorio designato da Banco Desio", la Banca d'Italia ha presso atto della cessazione dell'incarico di Boccolini avvenuta lo scorso 30 aprile.

A inizio dello scorso aprile Banco Desio ha sottoscritto con la Popolare di Spoleto un accordo di investimento volto a rilevare l'istituto umbro commissariato dalla Banca d'Italia da febbraio del 2013.

Per il testo integrale del comunicato i clienti Reuters possono cliccare su

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia