Pop Emilia, ok Cda incorporazione Pop Mezzogiorno, Banca Campania, Pop Ravenna

martedì 27 maggio 2014 17:48
 

MILANO, 27 maggio (Reuters) - Il Cda di Popolare Emilia ha approvato un progetto di fusione per incorporazione di Banca Popolare del Mezzogiorno, Banca della Campania e Banca Popolare di Ravenna.

Il progetto, non incluso nel piano 2012-14, è volto a conseguire un'ulteriore semplificazione e razionalizzazione della struttura organizzativa e di governo del gruppo, nonché un miglioramento dell'efficienza operativa e un più agevole presidio e controllo dei rischi, unitamente a sinergie di costo, spiega una nota.

I rapporti di cambio prevedono l'assegnazione di 1,21 azioni Pop Emilia ogni azione Banca Popolare del Mezzogiorno, di 1,93 azioni Pop Emilia ogni azione Banca della Campania e di 2,60 azioni Pop Emilia ogni azione Popolare Ravenna.

E' riconosciuto ai soci delle incorporande un diritto di recesso con un valore di liquidazione fissato a 9,20 euro per Banca Popolare del Mezzogiorno, 16,80 euro per Banca della Campania e 21,80 euro per Popolare Ravenna.

Si prevede che la fusione possa perfezionarsi a fine novembre 2014.

Gli abbonati Reuters possono leggere il comunicato integrale cliccando

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

  Continua...