Banche, riforme banche rallentano causa forte contrasto industria - Lagarde

martedì 27 maggio 2014 14:18
 

MILANO, 27 maggio (Reuters) - I progressi nel completare le riforme del sistema bancario per colmare il gap che si è creato nel corso della crisi finanziaria del 2007-09 sono troppo lenti e sono minati dalle forti lobby di settore, secondo quanto ha detto il direttore del Fondo monetario internazionale.

Christine Lagarde ha spiegato che le banche sono più patrimonializzate ora che nella fase precedente alla crisi finanziaria quando i contribuenti hanno dovuto sostenere il settore.

"La cattiva notizia è che il progresso è troppo lento e la linea di arrivo è ancora lontana", ha detto Lagarde nel corso di un convegno sull'economia a Londra.

"Il grande gap è che il problema del 'too big to fail' non è stato ancora risolto", ha aggiunto Lagarde riferendosi alla convinzione del mercato che i governi dovranno ancora intervenire per salvare le banche più grandi per evitare il caos seguito al fallimento della Lehman Brothers nel 2008.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia