Terna, presente in assemblea 60,1% capitale

martedì 27 maggio 2014 11:16
 

ROMA, 27 maggio (Reuters) - All'assemblea di Terna appena incominciata a Roma è presente il 60,1% del capitale sociale.

All'ordine del giorno è previsto, fra le altre cose, la votazione sui criteri di onorabilità che il ministero dell'Economia e delle finanze ha chiesto di introdurre negli statuti delle principali società di cui detiene il controllo.

I criteri devono essere introdotti con una modifica dello statuto che richiede per essere approvata che sia votata da almeno il 66% del capitale presente.

Il Tesoro attraverso la Cassa depositi e prestiti detiene il 29,851%.

Fino ad oggi, solo all'Enel il Mef è riuscito a far approvare i criteri che prevedono la decadenza degli amministratori che vengono rinviati a giudizio o condannati anche in via non definitiva.

I soci di Eni e Finmeccanica hanno bocciato la proposta del ministero messa a punto dall'ex ministro Fabrizio Saccomanni, ma fatta propria, con dichiarazioni pubbliche, anche dal presidente del Consiglio Matteo Renzi.

(Alberto Sisto)

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia