Btp aprono in rialzo, spread sotto 160 pb, supporto da voto Ue, Bce

martedì 27 maggio 2014 09:07
 

MILANO, 27 maggio (Reuters) - Avvio in rialzo per il mercato obbligazionario italiano in un clima più disteso che favorisce la propensione al rischio, dopo la tornata elettorale europea.

In Italia, il voto ha sancito l'affermazione del principale partito di governo, dando un segnale di stabilità al mercato.

Il tasso del decennale italiano si riaffaccia sotto la soglia del 3%, scendendo al 2,958% dal 2,997% di ieri in chiusura; lo spread nei confronti della pari scadenza del Bund, arrivato a sfondare la soglia dei 200 punti base la settimana scorsa, si stringe a 159 punti base da 163 punti base del finale di seduta di ieri.

A dare supporto, la prospettiva di un nuovo allentamento monetario da parte della Banca centrale europea, che riunisce il board la settimana prossima.

Sul lato del primario, prende il via stamane la tornata di aste di fine mese del Tesoro, che oggi propone agli investitori 3-4 miliardi complessivi di Ctz e Btpei.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia