PUNTO 1-Anima, esercitata parzialmente greenshoe - Consob

lunedì 26 maggio 2014 16:28
 

(Aggiunge dettagli prezzo, cessione quote Clessidra)

MILANO, 26 maggio (Reuters) - Pop Milano, Mps e Clessidra hanno ridotto le partecipazioni in Anima Holding a seguito dell'esercizio parziale della greenshoe.

E' quanto emerge dalle comunicazioni Consob sulle partecipazioni rilevanti, dove l'operazione è datata 16 maggio scorso, un mese dopo l'esordio della sgr a Piazza Affari.

Nel dettaglio, Bpm è scesa al 16,849% dal 18,888% che deteneva nel giorno del debutto in Borsa di Anima il 16 aprile scorso, Mps è passata al 10,324% dall'11,573% del 16 aprile, mentre Clessidra è scesa al 7,477% dal 9,482% che deteneva al 30 aprile.

A differenza degli altri due azionisti, Clessidra aveva infatti già ridotto la propria quota a fine aprile, dal 10,407% al 9,482%, per effetto della vendita di poco meno dell'1% ad alcuni manager di Anima. Il prospetto dell'offerta prevede infatti che Clessidra possa cedere fino al 2% ad alcuni dirigenti entro sei mesi dall'inizio delle negoziazioni.

La greenshoe è stata esercitata per circa la metà del valore massimo previsto.

L'opzione era stata infatti concessa da Lauro 42, Mps e Bpm ai coordinatori globali dell'offerta per l'acquisto di ulteriori azioni, pari al 15%, al prezzo di offerta (4,20 euro). Ieri Anima ha chiuso a 4,13 euro, il 16 maggio a 3,88 euro.

Nel caso di esercizio integrale della green shoe, sempre secondo il prospetto informativo, Bpm sarebbe scesa al 14,72%, Mps al 9,9% e Lauro 42 (Clessidra) all'8%.

I global coordinator dell'Ipo, che avevano il diritto di esercitare l'opzione, sono Banca Imi, Unicredit e Goldman Sachs.   Continua...