Telecom Italia, esposto Findim a Consob su controllo Telco

venerdì 23 maggio 2014 17:26
 

MILANO, 23 maggio (Reuters) - La Findim di Marco Fossati, azionista di Telecom Italia con il 5% del capitale, vuole che Consob accerti se esiste un controllo di fatto di Telco sul gruppo telefonico.

Findim chiede di "accertare la sussistenza di un rapporto di controllo di fatto tra Telco e Telecom Italia", dice un esposto che porta la data di ieri, di cui Reuters ha una copia.

Consob fin dall'autunno scorso sta facendo accertamenti per verificare se esista un controllo di fatto.

Un esito positivo delle indagini potrebbe teoricamente obbligare la holding e a cascata anche le società che controllano Telco a consolidare i conti del gruppo telefonico, ma allo stato attuale é più probabile che resti senza conseguenze per mancanza dell'oggetto del contendere.

Sono infatti di oggi le dichiarazioni del presidente di Generali, Gabriele Galateri, sulla volontà di annunciare l'uscita dalla holding a giugno, mossa che ne sancirebbe lo scioglimento di fatto.

Telco che detiene il 22,4% del capitale Telecom Italia, è partecipata, in termini di diritti di voto, da Telefonica con il 46,18%, da Intesa Sanpaolo e Mediobanca con l'11,62% e da Generali con il 30,58%.

Telefonica ha però anche azioni senza diritto di voto, che portano la sua quota di Telco al 66%, che corrisponde a poco meno del 15% di Telecom Italia.

(Stefano Rebaudo)

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia