Europee, destra indietro in exit poll Olanda, Ukip avanza in voto locale

venerdì 23 maggio 2014 08:57
 

BRUXELLES, 23 maggio (Reuters) - Il partito olandese degli Euroscettici di estrema destra guidato da Geert Wilders è scivolato a sorpresa al quarto posto nella corsa al parlamento europeo secondo gli exit poll diffusi ieri sera.

Proprio ieri ha preso il via la maratona elettorale per il nuovo Parlamento europeo con l'apertura dei seggi in Gran Bretagna e Olanda, due paesi in cui era prevista l'affermazione dei partiti di estrema destra e anti-Ue.

Un'attesa che potrebbe essere confermata in Regno Unito dove la tornata di elezioni amministrative sembra aver sancito l'avanzata dello UK Independence Party (Ukip), che vuole lasciare l'Unione europea e imporre un freno all'immigrazione.

Secondo i primi risultati, l'UKIP si è aggiudicato 86 nuovi seggi nel voto locale in Inghilterra, strappandone sia ai Conservatori del primo ministro David Cameron che ai laburisti.

La Gran Bretagna annuncerà i risultati solo domenica notte, una volta che le procedure di voto si saranno concluse in tutti gli stati membri.

Italia le prime proiezioni saranno trasmesse dalla Rai a partire dalle 23,50.

La maggior parte dei paesi voterà il 25 maggio. Si recheranno alle urne 380 milioni di europei in 28 paesi per scegliere 751 deputati.

Oltre che in Italia l'onda di piena degli estremismi è attesa in Francia, Danimarca, Ungheria, Grecia e Austria.

Nonostante sia la prima volta in cui l'elettorato europeo può scegliere indirettamente il futuro presidente della Commissione Ue, per i sondaggi l'affluenza sarà bassa, forse sotto il 43% del 2009.   Continua...