Borsa Milano chiude debole e peggio di Europa su timori elezioni europee

giovedì 22 maggio 2014 17:52
 

MILANO, 22 maggio (Reuters) - Piazza Affari annulla il rimbalzo della vigilia sul ritorno dei timori per le prossime elezioni europee e per un'eventuale affermazione di M5s che rischierebbe di mettere in pericolo la tenuta dell'attuale Governo.

A dimostrazione di un clima di estrema prudenza sull'Italia il fatto che la richiesta di prodotti per proteggersi da un calo dell'azionario italiano sia aumentata in modo deciso nell'ultima settimana.

"C'è molta incertezza legata a una possibile affermazione dei partiti populisti e che quindi il M5s di Beppe Grillo possa essere il primo partito in Italia", ha commentato stamane un trader. Non manca chi, tuttavia, parla di storno fisiologico.

L'indice FTSE Mib ha chiuso in calo dell'1,09%, l'Allshare dell'1,02%. Piatta Londra, in lieve rialzo Francoforte e Parigi. Volumi per 2,79 miliardi di euro.

Spicca il balzo di MEDIASET sulla prospettiva di uno spinoff di Mediaset Premium e dell'ingresso di un nuovo socio dopo le nuove indiscrezioni stampa sull'interesse di Vivendi e Al Jazeera e sul possibile valore della pay tv del gruppo italiano. Sia Equita sia Icbpi ritengono che la valorizzazione di Mediaset Premium sia positiva perché fa emergere il maggior valore e fa aumentare l'appeal per l'ingresso di gruppi stranieri.

UNIPOLSAI paga la notizia, riferita da una fonte investigativa, di perquisizioni legate a un'inchiesta sulla fusione con Fondiaria-Sai per la quale l'Ad Carlo Cimbri è indagato per concorso in aggiotaggio. La capogruppo UNIPOL ha perso oltre 7% con volumi quasi cinque volte la media mensile.

Male tutto il settore bancario con l'indice in calo dell'1,62% e perdite intorno al 3% per POPOLARE EMILIA e MONTE PASCHI.

CARIGE ha guadagnato oltre 1% nonostante la notizia dell'arresto dell'ex presidente Giovanni Berneschi e di altre sei persone con l'accusa di truffa ai danni della banca. Il titolo in realtà tira un po' il fiato dopo il -17% di ieri legato al collocamento di una quota da parte della Fondazione Carige che non si è chiuso con i volumi e il prezzo previsti.

BUZZI UNICEM sale del 2% dopo che S&P ha migliorato l'outlook a 'stabile' da 'negativo'.   Continua...