Enel, BlackRock chiede di non sacrificare gli investimenti al dividendo

giovedì 22 maggio 2014 15:06
 

ROMA, 22 maggio (Reuters) - Il fondo americano BlackRock ha chiesto ai vertici di Enel di non sacrificare gli investimenti per favorire i risultati a breve o la distribuzione di utili.

Lo ha detto il presidente dell'Enel, Paolo Andrea Colombo, leggendo un saluto introduttivo all'assemblea degli azionisti del gruppo elettrico in corso a Roma

"Un mese fa ho ricevuto una lettera di Laurence Fink, chairman e Ceo di Blackrock, azionista della nostra società", [con il 3,7%] ha detto Colombo prima di leggere alcuni passaggi della missiva.

"Come investitore istituzionale", scrive Fink, "uno dei nostri obiettivi prioritari è quello di assicurare un futuro migliore per i nostri clienti []. Siamo convinti che le imprese in cui noi investiamo dovrebbero agire nello stesso modo, concentrandosi e adoperandosi per ottenere dei rendimenti che siano sostenibili nel lungo periodo. [] Siamo preoccupati perché sulla scia della crisi finanziaria, molte aziende hanno evitato di investire nella loro crescita futura; troppe imprese hanno tagliato gli investimenti aumentando persino il loro indebitamento per incrementare i dividendi e l'acquisto di azioni proprie".

Enel, a marzo, ha annunciato la possibilità di aumentare il proprio pay-out nel 2015 se le condizioni lo riterranno possibile.

Fink continua dicendo che a Blackrock "siamo consapevoli di quanto sia importante l'equilibrio tra le performance di breve termine e gli investimenti necessari a sostenere la crescita, [] Vi chiediamo dunque di aiutare noi e gli altri azionisti, a comprendere gli investimenti che state effettuando per il raggiungimento di quei risultati sostenibili nel lungo periodo su cui i nostri clienti fanno affidamento e per cui continuiamo a sostenervi".

Il punto di vista del fondo, si legge ancora nei passaggi della lettera, è che "la restituzione di liquidità agli azionisti dovrebbe essere inserita nell'ambito di una strategia di capitale bilanciata; al contrario quando viene effettuata con presupposti errati e a scapito degli investimenti essa rischia di compromettere la capacità dell'azienda di generare risultati".

(Alberto Sisto)

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia