Forex, euro debole su dollaro, dati lasciano spazio ad azione Bce

giovedì 22 maggio 2014 15:26
 

NEW YORK, 22 maggio (Reuters) - L'euro è in calo sul dollaro
nelle prime battute sulla piazza Usa, appesantito dalle
crescenti aspettative di nuove misure espansive da parte della
Banca centrale europea, per stimolare la crescita del blocco.
    L'indice Pmi composito, barometro dell'attività del settore
privato nella zona euro, ha mostrato a maggio un'espansione
stabile rispetto al mese precedente, in linea con le attese,
risultando compatibile, secondo alcuni economisti, con una
crescita del Pil pari allo 0,3-0,4% nel secondo trimestre.
    "Vero, indica un po' di crescita, ma non è davvero
abbastastanza", dice Peter Kinsella, strategist valutario a
Commerzbank. "Ci sono in campo fattori deflattivi e e ci
aspettiamo che la banche centrale europea tagli i tassi il
prossimo mese, anche in territorio negativo".
    Intorno alle 1415 l'euro cede lo 0,2% a 1,3659 
dollari biglietto verde, contro 1,3886 dollari della chiusura di
ieri, quando era sceso fino a quota 1,3634 dollari, minimo da
tre mesi.

       
                             ORE 15,17               CHIUSURA
 EURO/DOLLARO         1,3651/54                 1,3686  
 DOLLARO/YEN          101,63/64                 101,35  
 EURO/YEN          138,75/80                 138,73 
 EURO/STERLINA     0,8095/97                 0,8096  
 ORO SPOT         1.299,99/0,58          1.291,40/2,30
    
    
 
Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le
top news anche su www.twitter.com/reuters_italia