Exor, sfide ambiziose in prossimi 5 anni, con Fca, CNH Industrial - Elkann

giovedì 22 maggio 2014 12:12
 

TORINO, 22 maggio (Reuters) - Nei cinque anni dalla sua costituzione, Exor, holding del gruppo Agnelli, ha aumentato sensibilmente la sua internazionalizzazione, ha realizzato un forte incremento del Nav e ora si appresta ad affrontare nuove importanti sfide.

"Anche i prossimi cinque si annunciano ricchi di sfide importanti", ha detto oggi il presidente John Elkann, durante l'assemblea dei soci, dopo aver fatto il bilancio del quinquennio appena passato.

"Fca e Cnh Industrial hanno presentato piani che contengono obiettivi ambiziosi", ha aggiunto. "Le società che Exor possiede stanno lavorando per essere nel 2018 molto più forti e più competitive di oggi".

Nei cinque anni passati il valore del titolo Exor e' cresciuto del 406%, "quasi 10 volte l'indice FTSE MIB che ha guadagnato nel periodo il 43%".

La quota di ricavi consolidati realizzati fuori dall'Europa e' passato dal 40% al 73%.

Il net asset value e' arrivato il 16 maggio scorso a 9.264 milioni, da 8.852 milioni del 31/12/2013, ha aggiunto Elkann.

Alla stessa data la "cassa ed equivalenti" ammonta a 2.796 milioni, di cui oltre 2 miliardi di liquidita' e una parte in investimenti a breve, ha spiegato una fonte.

(Gianni Montani)

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia (Reporting By Gianni Montani)