Banche, accordo 26 paesi Ue su fondo back-up, avvio progetto verso fine 2014

mercoledì 21 maggio 2014 16:36
 

BRUXELLES, 21 maggio (Reuters) - I paesi dell'Unione Europea, con l'eccezione di Svezia e Gran Bretagna, hanno raggiunto un accordo finale per mettere a punto il fondo comune della zona euro da 55 miliardi destinato ad aiutare la chiusura delle banche sulla via del fallimento.

Secondo l'accordo siglato oggi, il fondo cosiddetto di back-up sarà costruito nei prossimi otto anni e raggiungerà un ammontare pari ad almeno l'1% dei depositi delle banche interessate.

I contributi al fondo saranno raccolti dalle banche di ciascun paese e poi trasferiti ai singoli compartimenti nazionali dell'Srm (Single resolution fund) destinati a fondersi gradualmente.

Il progetto, che si inquadra nel più ampio percorso che porterà all'Unione Bancaria, prenderà il via nella seconda parte dell'anno.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia