PUNTO 1-Derivati swap, nuova contestazione per truffa aggravata a Bazoli, Passera e altri 13

mercoledì 21 maggio 2014 15:34
 

(aggiunge posizione Intesa Sanpaolo)

BARI/MILANO, 21 maggio (Reuters) - La procura di Trani ha notificato al presidente del consiglio di sorveglianza di Intesa Sanpaolo Giovanni Bazoli, all'ex-AD della banca Corrado Passera e altre 13 persone un nuovo avviso di chiusura indagini che contesta un secondo episodio di truffa aggravata nell'ambito di un'inchiesta su derivati swap.

Lo riferiscono fonti giudiziarie.

Già a gennaio, la procura pugliese aveva notificato l'avviso di chiusura indagini - sostituito ora da questo - nell'ambito dell'inchiesta, che punta a far luce su alcuni strumenti finanziari messi sul mercato dalla banca.

Secondo l'accusa, la banca avrebbe fatto sottoscrivere strumenti derivati swap a un imprenditore pugliese della ristorazione nel 2008-2011 per 3 milioni di euro, ottenendo un ingiusto profitto patrimoniale.

"Intesa Sanpaolo nel ribadire la piena convinzione della correttezza del proprio operato conferma la fiducia nelle autorità inquirenti alle quali, come sua consuetudine, ha prestato la massima collaborazione", dichiara un portavoce della banca.

- Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia