Borsa Milano chiude in lieve rialzo, rimbalzano i bancari

martedì 20 maggio 2014 17:52
 

MILANO, 20 maggio (Reuters) - Piazza Affari ha chiuso in lieve rialzo, dopo un pomeriggio ingessato intorno alla parità, mentre la cautela predomina tra gli operatori in attesa dell'esito del voto alle elezioni europee del 25 maggio e dell'incontro della Bce a inizio giugno.

L'incognita del successo degli euroscettici mette sotto pressione anche il mercato obbligazionario, dove oggi lo spread tra i titoli tedeschi e quelli italiani si è ampliato fino a un massimo di 191 punti.

Il FTSEMib ha archiviato la seduta in rialzo dello 0,3%, l'Allshare dello 0,27%, un po' meglio dell'indice europeo FTSEurofirst 300 (-0,13%). Sulla piazza milanese volumi per 2,44 miliardi di euro.

In luce YOOX (+6,32%) che, come spiegano due trader, rimbalza dai recenti minimi. Il titolo muove in controtendenza rispetto alle altre società del lusso: TOD'S è il peggior titolo del listino principale con un calo del 2,8%, SALVATORE FERRAGAMO cede l'1,15%, MONCLER lo 0,55%.

Bene A2A (+2,5%) all'indomani dell'ufficializzazione dei nuovi vertici da parte dei sindaci di Milano e Brescia dopo un periodo di incertezza che aveva penalizzato il titolo.

In rialzo MEDIASET (+2,34%), che recupera terreno dopo la discesa seguita alla pubblicazione della trimestrale con gli analisti intenti a valutare il possibile impatto della gara per i diritti della serie A dopo che ieri è stato pubblicato il bando.

Rimbalzano i bancari (+1,7%), meglio del resto d'Europa (+0,52%). In luce, in particolare, INTESA SP con un rialzo vicino al 3%, seguita a breve distanza da POP MILANO, POP EMILIA,e MEDIOBANCA.

Bene intonata FIAT

TELECOM cede l'1,6%, in linea con l'andamento negativo delle altre tlc europee.   Continua...