Sea sanzionata da Consob per dichiarazioni Bonomi in roadshow Ipo

martedì 20 maggio 2014 14:02
 

MILANO, 20 maggio (Reuters) - Consob ha inflitto una sanzione amministrativa pecuniaria a Sea per le dichiarazioni rilasciate nel corso del roadshow di presentazione dell'Ipo nel novembre 2012.

Con una delibera datata 23 aprile scorso e pubblicata sul sito della commissione, Sea viene sanzionata per 5.000 euro perché le dichiarazioni rilasciate in sede di presentazione dell'offerta, poi ritirata, sono state giudicate "non coerenti con quanto riportato nel prospetto informativo in merito alla politica di dividendi non adottata dall'emittente".

Il 19 novembre 2012, ricorda Consob, Giuseppe Bonomi, presidente e legale rappresentante, fece delle "dichiarazioni in merito all'intenzione della società di distribuire dividendi in misura pari al 70% degli utili conseguiti".

Le parole di Bonomi provocarono uno scontro tra il management e l'azionista F2i, che chiese e ottenne un supplemento al prospetto per precisare che la società non aveva adottato una politica di dividendi.

La sanzione sarebbe stata decisamente più consistente (l'articolo 191 del Tuf parla di un minimo di 5.000 e un massimo di 500.000 euro) senza "l'atteggiamento collaborativo tenuto dalla società successivamente ai fatti oggetto di contestazione, l'assenza di danni causati agli investitori e l'atteggiamento collaborativo e trasparente, ancorché teso ad una diversa qualificazione dei fatti ascritti, mostrato da Sea nell'ambito del procedimento sanzionatorio a suo carico".

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia