Borsa Milano chiude in lieve calo al netto dello stacco cedole

lunedì 19 maggio 2014 17:59
 

MILANO, 19 maggio (Reuters) - Piazza Affari ha chiuso in lieve calo al netto dello stacco delle cedole di numerose società, che hanno pesato sul principale indice per circa l'1,5%.

Il clima sul mercato, che questa mattina ha segnato un sensibile ribasso, resta tuttavia teso per l'avvicinarsi del voto europeo.

"Le turbolenze che abbiamo visto in parte possono essere imputate alle elezioni europee, che saranno il termometro della forza degli euroscettici", spiega Vincenzo Longo, strategist di IG. "La Bce sembra però pronta a intervenire sul mercato con misure espansive e questo dovrebbe evitare la spinta ribassista", continua lo strategist.

In particolare Longo mette in evidenza la recente discesa dell'indice italiano, che sconta anche la parziale uscita degli investitori esteri, soprattutto statunitensi, che temono l'effetto cambio in vista della politica espansiva della Bce che potrebbe deprimere l'euro rispetto al dollaro.

"Ora che la Bce ha scoperto un po' le carte, si sono un po' raffreddati i flussi di investimento verso Spagna e Italia", spiega.

Le tensioni hannpo colpito anche l'obbligazionario, che ha mostrato un allargamento dello spread tra i rendimenti dei titoli tedeschi e italiani.

L'indice FTSE Mib ha chiuso in calo dell'1,6%, l'Allshare ha ceduto l'1,51%, in sintonia - al netto dello stacco dividendi - con il benchmark europeo FTSEurofirst 300 (-0,15%). Volumi sulla piazza milanese per un controvalore di 2,9 miliardi di euro circa.

Negativi finanziari, con le banche che scontano anche il nuovo allargamento dello spread. UNIPOLSAI ha ceduto l'1,83%, seguita a breve distanza da UNICREDIT e GENERALI. Un operatore cita anche l'aumento di capitale di Deutsche Bank tra le notizie che influiscono negativamente sul settore. BANCO POPOLARE ha lasciato sul terreno lo 0,67% nel giorno in cui Fitch ha confermato il rating emittente e tagliato quello viability. In controtendenza POP MILANO , che dopo aver receperato le perdite è riuscita a chiudere in territorio positivo.   Continua...