Alenia, Airbus e Dassault propongono sviluppo drone europeo-nota

lunedì 19 maggio 2014 10:55
 

ROMA, 19 maggio (Reuters) - Alenia Aermacchi, Airbus Defence and Space e Dassault Aviation sono pronte a sviluppare un drone europeo di nuova generazione e hanno presentato una proposta ai ministeri della Difesa di Italia, Germania e Francia, come si legge in una nota.

"L'industria europea è pronta a sviluppare un sistema aereo avanzato a pilotaggio remoto (UAS - European Unmanned Aerial System) di nuova generazione, denominato MALE2020", dice la nota.

L'offerta presentata ai ministeri della Difesa prevede una fase di definizione in cui le tre nazioni devono mettere "a punto, in collaborazione con le rispettive forze aeree e con l'industria europea, i loro requisiti per lo sviluppo di uno UAS europeo. La Fase di Definizione servirà inoltre ad evitare costi di sviluppo aggiuntivi nel corso della successiva Fase di Produzione e a ridurre al minimo i rischi tecnici e finanziari".

Conclusa questa fase, i Paesi interessati dovranno poi concordare la fase di sviluppo: "il piano delle industrie indica che una soluzione affidabile e certificabile potrebbe essere pronta per il 2020".

"E' questo il momento di spingere la tecnologia oltre i livelli attuali e garantire così la capacità all'Europa di sviluppare una nuova generazione dei sistemi aerei da difesa mantenendo nell'ambito della nostra industria l'attuale elevato livello di talento e esperienza", ha commentato l'Ad di Alenia - società di Finmeccanica - Giuseppe Giordo.

Il progetto prevede lo sviluppo di un sistema aereo europeo a pilotaggio remoto per missioni a lunga durata e medie quote (MALE).

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia