Borsa Milano rimbalza con banche dopo vendite vigilia, vola Moncler

venerdì 16 maggio 2014 17:42
 

MILANO, 16 maggio (Reuters) - Reduce dall'ondata di vendite della vigilia, Piazza Affari riprende un po' di slancio e dopo una mattina all'insegna della cautela archivia la seduta con un progresso più convinto.

In particolare le banche, ieri principali vittime della lettera, oggi si muovono coralmente al rialzo, spingendo il listino milanese più avanti rispetto alle altre borse europee.

La situazione nel Vecchio continente è comunque contrastata: se Madrid si muove più o meno in sintonia con Milano, Parigi e Londra sono moderatamente positive mentre Francoforte cede terreno. Il benchmark paneuropeo FTSEurofirst 300 chiude a +0,2%.

"Si tratta di un rimbalzo dopo le perdite di ieri ma rimane ancora molta incertezza", commenta un operatore.

Il FTSEMib, dopo il -3,6% di ieri, rimbalza dell'1,12% e l'Allshare sale dello 0,93%. Volumi nel finale per circa 4,2 miliardi di euro in una giornata caratterizzata dalle scadenze tecniche.

Poco mossi gli indici di Wall Street.

Tra le banche si segnala il +3% di INTESA SANPAOLO, che ieri ha annunciato i risultati. Tonica anche POP EMILIA , che con un +3,5% beneficia del "rating watch positivo" di S&P.

L'indice delle banche italiane guadagna il 2,2% a fronte di un più modesto 0,9% del settore europeo . A rasserenare il comparto contribuisce il parziale rientro dello spread tra titoli di stato decennali italiani e tedeschi dopo i massimi da circa due mesi segnati ieri.

Resta invece sotto pressione BANCA CARIGE che cede il 3,5% dopo la trimestrale pubblicata ieri sera segnata da un utile in calo del 65% e ricavi deboli.   Continua...