Btp volatili dopo pesante correzione ieri, spread 179 pb, attesa dati Usa

venerdì 16 maggio 2014 13:26
 

Mattinata all'insegna della volatilità per il secondario
italiano dopo la pesante correzione di ieri sulla scia dei
deludenti dati sulla crescita italiana ed europea e delle voci,
poi smentite, sulla tassazione dei titoli di Stato greci. Gli
investitori sono in attesa dei numeri Usa del pomeriggio per
capire come proseguirà la seduta.
    "Oggi assistiamo a un mercato nervoso, volatile. E' ancora
difficile capire come andrà la seduta, la chiave di lettura si
avrà questo pomeriggio dopo le 3. E' ragionevole pensare che se
in America la partenza sarà positiva, anche da noi dovrebbe
tornare un pò di tranquillità, che si tradurrà con recupero dei
periferici. Viceversa, si potrebbe assistere a un nuovo calo dei
titoli di Stato italiani", commenta un dealer.
    In tarda mattinata, su piattaforma Tradeweb, il
differenziale di rendimento tra decennali italiani e tedeschi
 si attesta a 179 punti base dai 177 della
chiusura di ieri, quando ha raggiunto quota 185, massimo da
circa due mesi. Parallelamente, il rendimento sul 10 anni
 sale al 3,09% dal 3,07% di fine seduta. Ieri il
tasso si era spinto al rialzo fino a quota 3,15% toccando i
massimi da un mese.
    Nel primo pomeriggio sono attesi dagli Usa i dati relativi
all'avvio nuovi cantieri residenziali di aprile e le licenze
edilizie sempre del mese scorso. A seguire, l'Università del
Michigan renderà noto il dato sulla fiducia dei consumatori a
maggio.
    
    PER STRATEGIST PER MERCATI PERIFERIA SCENARIO RESTA POSITIVO
    Nonostante la violenta correzione di ieri il sentiment del
mercato rimane positivo sul medio-termine.
    "I dati di ieri sul Pil e i rumor provenienti dalla Grecia
hanno offerto il pretesto agli investitori non domestici per
prendere profitto. Tuttavia il quadro a medio termine non credo
sarà diverso per i bruschi movimenti visti ieri, che sono stati
un caso isolato. A nostro parere perdurerà uno scenario di 'risk
on' che continuerà a vedere in maniera benevola la periferia",
spiega Matteo Regesta, strategist di Citi.
    A detta degli operatori, la correzione di ieri si può
spiegare col fatto che i titoli delle periferie avevano
raggiunto livelli difficili da mantenere e con il restringimento
della forchetta tra i rendimenti italiani e Usa.
    "Con questa riduzione della forchetta dei rendimenti, gli
acquisti dagli Usa sono cessati e questo ha determinato lo
storno dei Btp. Se questo trend dovesse continuare potremmo
aspettarci un mercato molto più volatile fino alla fine
dell'estate", spiega il dealer.
    Ieri a pesare sul mercato, oltre ai numeri deludenti del Pil
del primo trimestre, in Italia e nella zona euro, era stato il
rumour, arrivato dalla Grecia, dell'introduzione di una tassa
retroattiva sui detentori esteri di bond sovrani, poi smentito
dal ministero delle Finanze. E un'analoga smentita rispetto
all'introduzione di una tassazione retroattiva sui titoli di
Stato italiani era arrivata anche dal Tesoro.
    
    ATTESA PER RISULTATI ELEZIONI EUROPEE
    Da non sottovalutare l'avvicinarsi della data per le
elezioni europee. "Se il 25 maggio dalle urne dovesse emergere
un segnale confortante, tutto bene, ma se invece dovessero
vincere o riscontrare un certo successo i partiti contro l'euro,
allora ci potrebbero essere altre vendite e occorrerà vedere che
farà la Bce", aggiunge il dealer spiegando che le parole di
Draghi dopo l'ultimo meeting della banca centrale europea vanno
lette anche in attesa del voto europeo.

============================ 13,00 =============================
FUTURES BUND GIUGNO         146,56   (-0,09) 
FUTURES BTP GIUGNO          123,88   (-0,16)   
BTP 2 ANNI (MAR 16)     102,635  (+0,020)  0,908%
BTP 10 ANNI (MAR 24)   112,002  (-0,101)  3,093%
BTP 30 ANNI (SET 44)   109,559  (-0,616)  4,236% 
========================= SPREAD (PB)===========================
                                                 ULTIMA CHIUSURA
 
TREASURY/BUND 10 ANNI  119           117 
BTP/BUND 2 ANNI           83            84        
 
BTP/BUND 10 ANNI       179           177  
  livelli minimo/massimo            172,9-182,1   152,7-184,7   
BTP/BUND 30 ANNI       202           198
SPREAD BTP 10/2 ANNI                   218,5         216,4  
SPREAD BTP 30/10 ANNI                  114,3         112,1
===============================================================
    
    
 -  Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in
italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia