PUNTO 1-Appello Parmatour, pg chiede conferma condanna per Calisto Tanzi

giovedì 15 maggio 2014 18:08
 

(Aggiorna con altre richieste pena)

BOLOGNA, 15 maggio (Reuters) - Nel processo di secondo grado per il crac di Parmatour, la holding turistica della famiglia Tanzi, il procuratore generale di Bologna ha chiesto la conferma della condanna a 9 anni e 2 mesi inflitta in primo grado all'ex patron di Parmalat, Calisto Tanzi, accusato di bancarotta fraudolenta e associazione a delinquere.

Il pg, Gianluca Chiapponi, ha chiesto invece l'assoluzione per l'ex AD di Banca Popolare Italiana, Gianpiero Fiorani, per non aver commesso il fatto. Secondo Chiapponi, Fiorani - che è accusato di concorso in bancarotta per distrazione e che è stato condannato in primo grado a tre anni e otto mesi di reclusione - "non era consapevole della illiceità dell'operazione".

Chiesta l'assoluzione anche per Paolo Sciumé che in primo grado era stato condannato per la sola bancarotta fraudolenta a due anni e quattro mesi.

Per il pg invece va confermata la condanna inflitta in primo grado a Giuseppe Fioravanti (condannato a otto anni), Nicola Catelli (sette anni) e Pasquale Cavaterra (cinque anni).

La sentenza è attesa per il 16 giugno.

- Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia