Borsa Usa negativa, male Wal-Mart dopo risultati

giovedì 15 maggio 2014 16:56
 

NEW YORK, 15 maggio (Reuters) - Nuova seduta di ribassi per Wall Street, penalizzata dai risultati di Wal-Mart e dall'ondata di vendite su titoli dei social media e delle biotecnologie, ultimamente sotto i riflettori.

Wal-Mart Stores lascia sul terreno circa il 2% dopo le previsioni di profitti del secondo trimestre sotto le attese degli analisti. Il colosso della grande distribuzione ha anche annunciato per le vendite trimestrali la crescita più contenuta in quasi cinque anni.

In calo di oltre due punti percentuali anche Kohl's che ha comunicato utili del primo trimestre più deboli del previsto. L'indice S&P del settore cede l'1,7%.

Venduti i biotecnologici, con l'indice settoriale del Nasdaq in ribasso del 2%, e i social media, il cui paniere scende dell'1,6%. Tra i singoli titoli Netflix perde il 2,3% e Facebook il 2%.

Continua anche la lettera sulle small cap, con l'indice Russell 2000 in calo dell'1,5%, oltre il 10% sotto i massimi di chiusura del 4 marzo.

Sul fronte macro le nuove richieste settimanali di sussidi di disoccupazione hanno toccato un minimo di sette anni mentre i prezzi al consumo statunitensi ad aprile hanno messo a segno l'aumento maggiore degli ultimi 10 mesi.

Tuttavia la produzione industriale Usa il mese scorso è scesa al ritmo più veloce di un anno e mezzo, smorzando le speranze di un forte balzo dell'economia dopo il rallentamento invernale.

Intorno alle 16,45 il Dow Jones cede lo 0,8%, l'S&P 500 lo 0,9% e il Nasdaq l'1%.

Una nota positiva arriva da Cisco Systems che balza di oltre l'8% all'indomani dei risultati trimestrali, che hanno mostrato un calo dei ricavi più contenuto del previsto.   Continua...