Safilo colloca obbligazioni equity-linked per 150 mln euro

giovedì 15 maggio 2014 16:17
 

MILANO, 15 maggio (Reuters) - Safilo ha collocato obbligazioni unsecured e unsubordinated equity-linked per un importo nominale complessivo pari a 150 milioni di euro, nell'ambito di un'operazione di rifinanziamento per un ammontare complessivo di 300 milioni volta a dotare il gruppo di maggiore flessibilità finanziaria ed estendere la scadenza del debito.

Lo rende noto un comunicato aggiungendo che le obbligazioni - con scadenza 22 maggio 2019 e garantite da Safilo Spa - saranno emesse alla pari per un valore nominale unitario pari a 100.000 euro e pagheranno una cedola fissa dell'1,25% annuo, pagabile semestralmente in via posticipata il 22 novembre e il 22 maggio di ciascun anno.

Il prezzo di conversione iniziale è stato fissato in 21,8623 euro mediante applicazione di un premio del 40% calcolato sul prezzo medio ponderato per i volumi delle azioni ordinarie della società nell'arco temporale compreso tra il lancio e il pricing dell'operazione.

Le obbligazioni saranno convertibili in azioni subordinatamente all'approvazione, da parte dell'assemblea straordinaria, di un aumento di capitale con esclusione del diritto di opzione da riservare esclusivamente al servizio della conversione.

Multibrands Italy, che detiene complessivamente circa il 41,8% del capitale di Safilo, ha espresso la propria intenzione di votare a favore dell'aumento a servizio della conversione durante l'assemblea straordinaria e di non sottoscrivere alcuna obbligazione oggetto dell'offerta, precisa la nota.

Banca IMI, BNP Paribas e UniCredit hanno agito in qualità di joint bookrunner del collocamento.

Nell'ambito dell'offerta, il Cda ha inoltre approvato le condizioni di una revolving credit facility unsecured e unsubordinated per un ammontare complessivo fino a 150 milioni di euro, con scadenza 4 anni, organizzata da Banca IMI, BNP Paribas e UniCredit in qualità di mandated lead arranger e BNP Paribas, Intesa San Paolo e UniCredit in qualità di underwriter.

La finalizzazione di questo nuovo finanziamento aggiunge il comunicato - è attesa nelle prossime settimane e diventerà efficace dopo l'approvazione dell'aumento di capitale e il rimborso e la cancellazione della credit facility attualmente in essere, con scadenza 30 giugno 2015.

  Continua...