PUNTO 3-Italia, Pil torna in contrazione in trim1, rischi al ribasso per 2014

giovedì 15 maggio 2014 17:44
 

* Pil trim1 -0,1% congiunturale, stime +0,2%

* Crescita acquisita per 2014 -0,2%

* Ora rischi al ribasso per Pil 2014

* Pil zona euro +0,2% su trimestre, inferiore ad attese (aggiunge stima Def su Pil, aggiorna quotazioni mercati)

di Giulio Piovaccari

MILANO/ROMA, 15 maggio (Reuters) - Delude l'andamento del Pil italiano nel primo trimestre di quest'anno, tornato in contrazione dopo il segno positivo dell'ultima frazione del 2013.

La speranza dell'avvio di una fase stabile di ripresa, per quanto modesta, si attenua con un imprevisto dato negativo che prefigura rischi al ribasso per l'intero anno. Prima del dato odierno il consensus era in area 0,6%, comunque al di sotto dello 0,8% previsto dal governo.

"Anche ipotizzando un rimbalzo significativo già dal trimestre in corso, il Pil 2014 potrebbe risultare a fine anno inferiore alle attuali stime di consenso. Tuttavia il dato non mette a nostro avviso a rischio la prospettiva di una ripresa dell'attività economica nei restanti trimestri dell'anno" commenta Paolo Mameli, economista di Intesa Sanpaolo.

Secondo il sottosegretario alla presidenza del Consiglio Graziano Delrio il calo non è sorprendente: starebbe invece proprio alla base delle misure espansive decise dal governo Renzi sull'Irpef. Anche se nel recente Def il governo prospettava "un moderato aumento del Pil nel primo trimestre e una ripresa più sostenuta nei trimestri successivi".   Continua...