A2A, stallo su nome nuovo AD, spunta ipotesi Camerano - fonti

mercoledì 14 maggio 2014 18:48
 

MILANO, 14 maggio (Reuters) - Nonostante il braccio di ferro fra i due comuni principali azionisti di A2A sulla scelta del nuovo AD - Milano per Stefano Cao, Brescia per Renato Ravanelli - l'ipotesi più probabile è quella di andare su un terzo nome che alune fonti vicine al dossier indicano in Valerio Camerano, fino a un paio di mesi fa AD della società di vendita Gdf-Suez Energie.

"L'ipotesi Cao è di fatto travolta dai veti incrociati posti dai due comuni che rischia di penalizzare anche Ravanelli. Di qui l'ipotesi di convergere su di un terzo nome che abbia un profilo diverso", dice a Reuters una delle fonti.

"Gira con insistenza il nome di Valerio Camerano", sottolinea una fonte, trovando conferma in un'altra. Lo stesso manager, interpellato ieri da Reuters, si è detto non coinvolto e al momento dedito a delle "consulenze dopo l'uscita da Edf lo scorso febbraio".

Se così fosse, alla presidenza andrebbe Giovanni Valotti, e Ravanelli resterebbe direttore generale.

Ieri il sindaco di Milano, Giuliano Pisapia, ha reso noto i nomi dei candidati al Cda e fra questi c'è quello di Stefano Cao. E visto che la scelta dell'AD dovrà essere condivisa e quindi inserita in una lista comune, tutto fa pensare che l'ex manager Eni sia fuori dai giochi per il vertice della superutility lombarda. Brescia farà sapere la sua lista entro il lunedì 19 maggio quando saranno presentati tutti i nominati per il consiglio: quattro a testa spettano ai due comuni, compreso il presidente, l'Ad condiviso e tre alle minoranze.

"Ricorre a una terza persona esterna al gruppo sarebbe una scelta che va in contrendenza rispetto a un'azienda che sta uscendo dal sistema duale: Ravanelli vuo dire la continuità, mentre Cao potrebbe contribuire a fare uscire A2A da una logica nazionale", sottolinea un'altra fonte.

In una nota il sindaco di Brescia Emilio Del Bono e Pisapia ribadiscono la piena concordia tra i due Comuni sulla composizione della lista congiunta di amministratori per l'assemblea dei Soci di A2A il cui deposito è previsto lunedì 19 maggio.

(Giancarlo Navach)   Continua...