PUNTO 2-Rcs dimezza perdita nel trimestre, ricavi -8%, conferma target

mercoledì 14 maggio 2014 18:52
 

(Aggiunge dettagli da conf call)

MILANO, 14 maggio (Reuters) - Rcs dimezza la perdita netta nel primo trimestre nonostante ricavi ancora in calo del 7,8%, ma promette un fatturato in crescita entro fine anno e conferma l'obiettivo di chiudere l'esercizio con un Ebitda ante oneri non ricorrenti tre volte superiore a quello del 2013.

AD e Cfo hanno rassicurato in conference call sulla prevista riduzione del debito - "il covenant sarà rispettato" - e sottolineato l'impegno sui costi, che dopo i 14 milioni di efficienze archiviati nel trimestre si porteranno a fine anno sulla parte alta della guidance (50-60 milioni).

I manager si aspettano poi una raccolta pubblicitaria finalmente positiva per l'area media in Italia a maggio e sulla stessa strada appare giugno, complici le edizioni speciali in cantiere e i Mondiali di calcio.

PRIMO TRIMESTRE, EBITDA MIGLIORA IN TUTTE BUSINESS UNIT

Nei primi tre mesi dell'anno il risultato è negativo per 53,9 milioni da -107,1 milioni. L'Ebitda pre oneri e proventi non ricorrenti passa a -29 milioni da -39,3 e quello post voci straordinarie a -45,9 milioni da -114,8.

"È il terzo trimestre di seguito con un miglioramento dell'Ebitda: il nostro obiettivo è proseguire e magari accelerare questo percorso", ha detto il Cfo Riccardo Taranto sottolineando che tutte le aree di business mostrano un miglioramento.

I ricavi scendono a 262,9 milioni da 285,2 nonostante il +3,8% dei ricavi da attività digitali (35,3 milioni). La contrazione è stata in parte temperata dall'apporto della raccolta per altri editori (+6,3 milioni) e dell'area Eventi Sportivi (+1 milione).   Continua...