Ubi, Pesenti coinvolto in indagine solo per attività personali - fonte

mercoledì 14 maggio 2014 16:00
 

MILANO, 14 maggio (Reuters) - Le iniziative disposte dall'Autorità giudiziarie nei confronti di Giampiero Pesenti, nell'ambito dell'inchiesta della procura di Bergamo su società del gruppo Ubi, non sono legate ai fatti riguardanti ostacolo alla vigilanza o alla gestione della banca, ma ipotesi di irregolarità di attività personali.

E' quanto precisa una fonte vicina a Giampiero Pesenti.

"Nei suoi confronti sono ipotizzate irregolarità riguardanti attività personali, che non coinvolgono Italcementi, in ordine a rapporti intercorsi con Ubi leasing in merito all'acquisto di una imbarcazione", spiega la fonte ricordando inoltre che Pesenti non è mai stato amministratore di Ubi Banca.

"Nell'esposto denuncia, alla base dell'iniziativa dell'autorità giudiziaria, si ipotizza un'operazione condotta a prezzi di favore; si confida invece che nel corso dell'indagine emerga la totale congruità e correttezza della transazione", conclude.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia