Hera, utile netto adjusted trimestre +2,8%, giù ricavi

mercoledì 14 maggio 2014 13:56
 

MILANO, 14 maggio (Reuters) - Hera archivia i primi tre mesi dell'esercizio 2014 con un miglioramento dell'utile netto e del margine operativo lordo, accompagnati però da un sensibile calo dei ricavi da mettere in relazione - dice una nota della multiutility bolognese - all'inverno più mite degli ultimi trent'anni.

In termini 'adjusted' il risultato netto cresce di 2,8% a 89,1 milioni di euro, il mol di 1,7% a 275,6 milioni.

Il fatturato vede invece una contrazione di 12% rispetto ai primi tre mesi dell'anno scorso, passando a 1,227 da 1,393 miliardi.

"Nonostante il clima straordinariamente mite del periodo, che ha negativamente impattato sulle vendite di energia, i valori complessivi mostrano significativi incrementi, grazie all'equilibrio del portafoglio servizi multibusiness e alla forza commerciale sul fronte dei rifiuti speciali e del mercato libero dell'energia elettrica" si legge nel comunicato.

In calo a 2,540 miliardi la posizione finanziaria netta al 31 marzo scorso da 2,567 miliardi al 31 dicembre 2013.

Per il testo integrale del comunicato diffuso dalla società i clienti Reuters possono cliccare su

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia