Saras, aumenta perdita netta adjusted trim1 a 40,4 mln, ricavi +3%

mercoledì 14 maggio 2014 13:48
 

MILANO, 14 maggio (Reuters) - Saras chiude il primo trimestre con una perdita netta adjusted (senza le componenti straordinarie) di 40,4 milioni di euro, in peggioramento rispetto al rosso di 10,7 milioni di un anno prima, su ricavi pari a 2.758 milioni in crescita del 3%, grazie alla crescita del segmento Raffinazione nonostante il calo dei prodotti petroliferi, secondo un comunicato.

L'Ebitda del gruppo è negativo per 17 milioni, in calo rispetto ai 54,4 milioni registrati nel primo trimestre 2013. La differenza è ascrivibile, dice la società, quasi interamente al segmento Raffinazione che ha fronteggiato un contesto di mercato molto depresso.

La posizione finanziaria netta al 31 marzo 2014 è risultata pari a -55 milioni, in aumento rispetto alla posizione di inizio anno (-8 milioni).

Il presidente, Gian Marco Moratti, nel commentare i risultati, rileva che "la raffinazione in Europa incontra difficoltà crescenti legate all'intensificarsi della competizione internazionale, all'eccesso di capacità produttiva, ed alla debolezza dei consumi". Il manager sottolinea che "Saras continua con determinazione i propri programmi di miglioramento commerciale ed industriale, rafforzandoli ulteriormente con l'obbiettivo di rimanere tra i primi operatori del settore, anche grazie alla propria solidità patrimoniale e finanziaria".

Per la lettura integrale del comunicato.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

  Continua...