Ubi, utile trim1 più che raddoppia a 58,1 mln euro

mercoledì 14 maggio 2014 08:33
 

MILANO, 14 maggio (Reuters) - Ubi Banca ha chiuso il primo trimestre con un utile netto in crescita a 58,1 milioni da 26,5 dell'analogo periodo del 2013, sopra il consensus degli analisti di 53 milioni di euro.

Al risultato del periodo ha contribuito un miglioramento dei proventi operativi, in crescita del 6,7% a 853,4 milioni dovuti a un margine di interesse in progresso dell'8,9% a 454,5 milioni e a ricavi da trading per 62,6 milioni da 42 milioni.

Dopo la continua contrazione dei costi operativi a 521,2 milioni (-3,2%), il risultato della gestione operativa mostra un incremento del 27% a 332,2 milioni.

Nel trimestre le rettifiche di valore nette per deterioramento crediti sono salite a 198,6 milioni, contro i 157,7 milioni del primo trimestre dell'anno scorso, con un costo del credito annualizzato dello 0,91% del totale impieghi netti, contro il precedente 0,68%.

Il Common Equity Tier 1 ratio è stimato a regime pari a circa il 10,5%. Lo stock di crediti deteriorati lordi registrando una lieve diminuzione di 15 milioni rispetto a fine dicembre a quota 12,65 miliardi.

Secondo la banca, per il 2014, "il rallentamento del flusso di nuovi crediti in default registrato nel corso del primo trimestre del corrente anno, consente di confermare le attese di un miglioramento del costo del credito rispetto al 2013".

Per il testo integrale del comunicato i clienti Reuters possono cliccare su

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia