13 maggio 2014 / 17:39 / 3 anni fa

PUNTO 1-A2A, Pisapia indica 6 nomi per cda, si tratta su scelta Ad

(Aggiorna con nota Comune Milano)

MILANO, 13 maggio (Reuters) - Il Comune di Milano ha presentato la lista con i sei nominati per il rinnovo del cda di A2A mentre prosegue lo stallo fra i due Comuni principali azionisti dell‘utility, Milano e Brescia, sulla scelta del nuovo Ad di A2A dopo il passaggio dal sistema duale a quello tradizionale.

In una nota, Palazzo Marino ha indicato i nomi di Giovanni Valotti, designato alla presidenza, e di Marina Brogi, Stefano Cao, Maria Elena Cappello, Michaela Castelli e Stefano Pareglio. Di questi sei solo quattro entreranno a far parte del cda, tanti quanti ne nominerà il Comune di Brescia che però, a differenza di Milano, non ha alcun obbligo di presentare la lista prima della scadenza, lunedì 19 maggio.

Ai due sindaci spetta la scelta condivisa dell‘Ad e altri tre posti andranno alle minoranze.

Nel caso in cui le minoranze non dovessero ottenere consiglieri, i due principali azionisti hanno comunque l‘obbligo di presentare una lista composta da più nominativi rispetto a quelli spettanti.

La presenza di Cao nella lista di Milano sembra escluderlo dall‘eventualità di una sua nomina alla guida operativa dell‘azienda, anche se alcune fonti politiche bresciane e milanesi parlano di una situazione di stallo.

Brescia spinge per conferire all‘attuale direttore generale, Renato Ravanelli, l‘incarico di nuovo Ad della superutility lombarda, mentre Milano vuole un ricambio e punterebbe sullo stesso Cao, ex direttore generale E&P di Eni, già all‘interno del consiglio di gestione della società.

Il fatto che Ravanelli non compaia nella lista di Milano tuttavia rafforza l‘ipotesi che resti in pole per la carica di Ad.

Non è da escludere che si vada verso un terzo nome che faccia convergere le posizioni dei due comuni. Alcune fonti fanno il nome dell‘attuale numero uno di Gdf-Suez Italia, Aldo Chiarini che, contattato da Reuters, ha però smentito qualsiasi coinvolgimento.

“La partita è ancora aperta e si farà l‘ultimo tentativo oggi per sbloccare lo stallo. Se i due comuni proseguono con due nomi diversi, Ravanelli da un lato e Cao dall‘altro, bisognerà puntare su un terzo candidato”, dice a Reuters una delle fonti.

“Ravanelli resterà comunque in azienda come direttore generale”, sottolinea un‘altra fonte.

(Giancarlo Navach)

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below