13 maggio 2014 / 14:03 / tra 3 anni

Immsi, in trim1 cresce Ebitda, Cda approva piano buyback

MILANO, 13 maggio (Reuters) - Immsi ha archiviato il primo trimestre con un margine operativo lordo in crescita e una perdita netta consolidata in calo rispetto ai primi tre mesi del 2013.

Il Cda, inoltre, ha deliberato un programma di acquisto di azioni proprie al fine di costituire un “magazzino titoli” da utilizzare nell‘ambito di future operazioni.

Lo comunica una nota della società controllante di Piaggio che, si legge nella nota, ha tratto beneficio dai primi segnali di ripresa del mercato delle due ruote in Europa.

D‘altra parte, viene precisato, la svalutazione delle valute asiatiche e del dollaro, che ha riguardato in particolare il gruppo della Vespa, ha avuto un impatto negativo su Immsi, pari a 14,4 milioni di euro.

Al netto di tale effetto, i ricavi del gruppo Immsi, in discesa a 290,6 milioni di euro da 316,5 milioni dei primo trimestre 2013, sarebbero stati pari a 305 milioni di euro, spiega la nota.

L‘Ebidta è salito a 30,5 milioni di euro, contro i 25,7 milioni del primo trimestre del 2013, mentre il risultato netto consolidato è negativo per 2,6 milioni, contro i -3,6 dello stesso periodo dello scorso anno.

In crescita al 10,5% dall‘8,1% dei primi tre mesi del 2013 l‘Ebidta margin. Il risultato operativo Ebit è in salita a 9,3 milioni di euro da 4,7 milioni dei primi tre mesi dell‘anno scorso.

L‘indebitamento finanziario netto é pari al 31 marzo 2014 a 936,1 milioni di euro rispetto a 850,8 milioni di euro al 31 dicembre 2013.

“L‘incremento è dovuto principalmente all‘effetto della stagionalità tipica del business due ruote del gruppo Piaggio che, tipicamente, assorbe risorse finanziarie nella prima parte dell‘anno e ne genera nella seconda parte”, spiega la nota.

Il patrimonio netto consolidato di gruppo al 31 marzo 2014 è pari a 508,6 milioni, in minimale flessione dai 509,2 milioni di euro al 31 dicembre 2013.

L‘assemblea straordinaria di Immsi ha inoltre conferito al consiglio di amministrazione la delega per l‘aumento, in una o più volte, a pagamento e in via scindibile, il capitale sociale, entro il periodo di 5 anni dalla deliberazione, per un importo massimo di 500 milioni di euro, mediante emissione di nuove azioni ordinarie.

La stessa assemblea ha inoltre dato la delega per aumentare il capitale sociale entro 5 anni fino a 500 milioni di euro. Di questi, fino a un massimo di 250 milioni di euro verranno posti a servizio di prestiti obbligazionari convertibili in azioni ordinarie.

I clienti Reuters possono leggere il comunciato integrale cliccando su Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below