BORSE ASIA-PACIFICO - Indici trascurano timori Ucraina, India cresce su elezioni

martedì 13 maggio 2014 08:52
 

INDICE                          ORE 8,45    VAR %   CHIUS. 2013
 MSCI ASIA-PAC.                      480,84   +0,70       468,16
 TOKYO                            14.425,44   +1,95    16.291,31
 HONG KONG                        22.339,70   +0,36    22.656,92
 SINGAPORE                         3.222,43   -0,91     3.167,43
 TAIWAN                            8.817,94   +0,11     8.611,51
 SEUL                              1.982,93   +0,92     2.011,34
 SHANGHAI COMP                     2.048,52   -0,14    2.115,978
 SYDNEY                            5.498,20   +0,91    5.352,214
 MUMBAI                           24.025,33   +2,01    21.170,68
    13 maggio (Reuters) - Le borse dell'area Asia-Pacifico sono
in rialzo dopo che la forte performance di Wall Street ha
eclissato i timori per la crisi ucraina. 
    Vento in poppa per l'azionario indiano, che cresce sulle
speranze di vittoria elettorale del partito d'opposizione
'business-friendly'.
    Intorno alle 8,45 italiane l'indice Msci dell'area
Asia-Pacifico, che non comprende Tokyo, sale
dello 0.70%.
    HONG KONG in positivo, guidata dai tecnologici e
l'immobiliare, che beneficiano per il secondo giorno consecutivo
delle voci secondo cui il governo potrebbe alleggerire le regole
sulle imposte di bollo. Prada prende +0,08%.
    In controtendenza SHANGHAI, in leggero ribasso con gli
investitori cauti dopo i forti guadagni di ieri, sostenuti dalla
notizia di un'imminente riforma della finanza, anche se i titoli
dell'immobiliare continuano a crescere.
    SEUL in rally ai massimi da oltre due settimane grazie anche
agli investitori stranieri che si riposizionano come compratori
netti.
    SYDNEY è spinta al rialzo dalle commodities e dalle banche,
che risentono della ottima performance di Wall Street. Gli
investitori guardano alla presentazione della prima legge di
bilancio del governo conservatore del premier Tony Abbott alle
11,30 ora italiana. Le previsione sono per un forte taglio alla
spesa pubblica.
    MUMBAI si muove verso il terzo record al rialzo consecutivo,
dopo che gli exit poll mostrano che il Bharatiya Janata Party e
i suoi alleati hanno conquistato la maggioranza alle elezioni
politiche.
    
Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le
top news anche su www.twitter.com/reuters_italia