UniCredit, tensioni Ucraina frenano iter vendita, non vede problemi Russia-Ceo

lunedì 12 maggio 2014 16:24
 

MILANO, 12 maggio (Reuters) - UniCredit non ha interrotto formalmente il processo di vendita degli asset in Ucraina ed ha colloqui in corso con un paio di controparti ma l'iter è stato rallentato dalla situazione attuale del paese.

Lo ha detto il Ceo Federico Ghizzoni nella conference call sulla trimestrale aggiungendo che non vede problemi in Russia.

"Per l'Ucraina le discussioni sono ancora in corso. La velocità dei colloqui ha rallentato a causa della situazione del paese", ha detto Ghizzoni.

"Non abbiamo interrotto formalmente il processo ma è difficile fare previsioni. In ogni caso stiamo parlando con un paio di istituzioni", ha aggiunto.

(Gianluca Semeraro)

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia