Borsa Milano in rialzo con banche, Atlantia, spunti da trimestrali

lunedì 12 maggio 2014 13:19
 

MILANO, 12 maggio (Reuters) - Piazza Affari prosegue in rialzo recuperando terreno rispetto alle altre borse europee dopo la correzione più intensa dell'ultima seduta grazie anche ad alcuni spunti positivi sul fronte dei risultati trimestrali.

Le ultime vicende in Ucraina, e in particolare il referendum sull'autodeterminazione nelle regioni orientali, non spaventano i mercati anche se frenano ulteriori guadagni.

"E' essenzialmente un recupero di tipo tecnico. Venerdì l'azionario milanese aveva fatto peggio dell'Europa appesantito in particolare modo dai bancari, oggi andiamo meglio", commenta un trader.

A sostenere il sentiment "ci sono anche alcune trimestrali positive, come Banca Popolare di Milano e Atlantia, ma vedo acqusiti anche su UniCredit prima dei conti", aggiunge.

Alle 13,10 l'indice FTSE Mib sale dello 0,84%, e l'Allshare dello 0,8% Il FTSEUrofirst dell'azionario europeo avanza dello 0,55%.

Il futures sul FTSE Mib è in rialzo a 21.290 punti mentre anche i derivati sugli indici azionari Usa si muovono in terreno positivo.

In una giornata che vede i bancari italiani più gettonati rispetto ai concorrenti europei, POP MILANO svetta su tutti con un rialzo di oltre il 5% spinta dagli incoraggianti conti trimestrali dalle attese di una possibile rimozione degli add-on a breve.

In attesa delle trimestrali, ben comprate anche MPS e UNICREDIT in rialzo rispettivamente del 3,4% e dell'1,7%, così come BANCO POPOLARE (+2%) che riporterà domani.

UBI avanza dell'1,8% dopo che l'assemblea ha approvato sabato le modifiche alla governance.   Continua...