Telecom, Tar respinge ricorso su multa Antitrust da 103,8 mln

giovedì 8 maggio 2014 16:08
 

ROMA, 8 maggio (Reuters) - La prima sezione del Tar del Lazio ha respinto oggi il ricorso di Telecom Italia contro la multa inflitta dall'Antitrust presieduta da Giovanni Pitruzzella, multa complessivamente di 103,794 milioni per abuso di posizione dominante nelle infrastrutture di rete.

La multa era stata inflitta il 10 maggio dello scorso anno per aver ostacolato "l'espansione dei concorrenti nei mercati dei servizi di telefonia vocale e dell'accesso ad internet a banda larga".

Secondo l'Antitrust Telecom ha prima opposto ai concorrenti un numero ingiustificatamente elevato di rifiuti di attivazione dei servizi all'ingrosso, i cosiddetti ko. Poi ha attuato una politica di sconti alla grande clientela business per il servizio di accesso al dettaglio alla rete telefonica fissa, impedendo a un concorrente, altrettanto efficiente, di operare in modo redditizio e su base duratura nello stesso mercato.

L'Antitrust aveva sanzionato la prima condotta con 88,182 milioni e la seconda con 15,612 milioni.

Secondo il Tar la multa è motivata e congrua.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia