Forex, dollaro sale su euro, inverte rotta dopo parole Draghi su taglio tassi

giovedì 8 maggio 2014 15:08
 

NEW YORK, 8 maggio (Reuters) - In seguito alle parole di
Mario Draghi su un possibile taglio dei tassi di interesse a
giugno, il dollaro cambia rotta rafforzandosi sull'euro, dopo
aver toccato il minimo dal novembre 2011, a quota 1,3992,
durante l'intervento del presidente della Bce.
    Attorno alle 15, euro/dollaro a 1,3897. Negli ultimi
sei mesi, la moneta unica ha guadagnato oltre il 4% e ha
contribuito a far scendere l'inflazione che già si attestava a
livelli piuttosto bassi.
    Nel suo intervento, Draghi ha aperto a un possibile taglio
dei tassi di interesse a giugno, lasciati invariati al termine
del meeting odierno della Bce.
    Draghi ha detto anche che la Bce vede un periodo prolungato
di bassa inflazione seguito da una graduale accelerazione e che
sull'inflazione le aspettative a medio termine restano
saldamente ancorate.
    Il presidente della Bce ha sottolineato inoltre che un
rafforzamento del cambio in un contesto di bassa inflazione è
causa di grave preoccupazione. 
    La Bce monitora l'apprezzamento dell'euro e ha avvisato che
un ulteriore rafforzamento potrebbe costringerla a prendere
misure drastiche, tra cui il 'quantitative easing', in modo da
pompare euro nel sistema e spingere a un deprezzamento della
divisa.
    Secondo i trader, la Bce comincerà ad avere qualche
difficoltà quando l'euro si avvicinerà a quota 1,40 sul dollaro.
Secondo un sondaggio Reuters diffuso ieri, la maggior parte
degli economisti si aspetta un intervento di Francoforte qualora
l'euro arrivi a 1,42 dollari. 
    
    
                             ORE 15,05               CHIUSURA
 EURO/DOLLARO         1,3897/98                 1,3910  
 DOLLARO/YEN          101,71/101,72             101,90  
 EURO/YEN          141,33/38                 141,71 
 EURO/STERLINA     0,8201/03                 0,8202   
 ORO SPOT             1.290,00/90,48    1.288,94/90,16
    
 
 -  Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in
italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia