PUNTO 2-Rcs, assemblea senza colpi di scena, assente Della Valle

giovedì 8 maggio 2014 16:22
 

(Aggiunge dettagli)

MILANO, 8 maggio (Reuters) - I soci di Rcs hanno approvato a maggioranza, senza sorprese o colpi di scena, bilancio, integrazione del consiglio, conversione dei titoli risparmio e le modifiche alla governance per aprire il Cda, in scadenza il prossimo anno, agli azionisti di minoranza.

Non era presente, né di persona né per delega, Diego Della Valle, che in seguito alla discesa di di Mediobanca all'8,756% è divenuto secondo azionista dopo Fiat con il suo 8,995%.

Non era fisicamente presente in realtà, almeno finora, nessuno dei maggiori soci, neanche Urbano Cairo, che come Della Valle ha mosso in questi mesi diverse critiche alla gestione della società. L'assemblea si è svolta così senza toni particolarmente polemici, ad eccezione dell'intervento del rappresentante del Cdr del Corriere.

"Esco da quest'assemblea confortato", ha detto il presidente Angelo Provasoli al termine dell'assise sottolineando la coerenza delle proposte votate, che portano una maggiore apertura al mercato e a un maggior rispetto delle minoranze. Sulle nuove regole di nomina del Cda, che per un terzo sarà composto dai rappresentanti della lista di minoranza, Provasoli ha sottolineato di non aspettarsi lotte tra liste. "Non credo ci saranno, dipenderà dalla qualità del Cda", ha dichiarato. "Oggi c'è stato un apprezzamento, penso sia espressione di un giudizio complessivo su questa realtà".

E' stato quindi confermato in consiglio Attilio Guarneri, cooptato al posto dello scomparso Giuseppe Rotelli, e nominata Teresa Cremisi, numero uno di Flammarion, candidata dal Cda al posto di Carlo Pesenti che si è dimesso lo scorso febbraio.

(Claudia Cristoferi)

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia   Continua...