Eni, in assemblea presenti soci pari a 60,1% capitale, no fondi sopra 2%

giovedì 8 maggio 2014 10:34
 

ROMA, 8 maggio (Reuters) - E' iniziata l'assemblea degli azionisti di Eni, chiamata ad approvare sia il bilancio 2013 sia il cambio dei vertici con l'addio di Paolo Scaroni che, dopo nove anni, lascerà la guida della major petrolifera all'attuale direttore generale della divisione E&P, Claudio Descalzi. Alla presidenza arriverà Emma Marcegaglia.

In apertura il presidente, Giuseppe Recchi, ha reso noto che sono presenti azionisti pari al 60,16% del capitale. "Al 28 aprile gli azionisti che hanno oltre il 2% del capitale sono: Cdp con il 25,76% e il ministero dell'Economia con il 4,34%".

Non figurano altri investitori istituzionali.

(Giancarlo Navach)

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia