7 maggio 2014 / 17:53 / 3 anni fa

PUNTO 1-F35, ok Commissione Difesa Camera a richiesta Pd dimezzamento-fonte

* Ok con soli voti Pd, FI contraria

* Frenata su 'Forza Nec' e programmi Marina

* Pinotti: già tagliati 400 mln (Riscrive con dettagli, cambia titolo)

di Antonella Cinelli

ROMA, 7 maggio (Reuters) - La Commissione Difesa della Camera ha approvato oggi, coi soli voti del Pd, la richiesta di dimezzamento del budget destinato al programma Jsf dei caccia americani F35.

Il documento finale sull'indagine conoscitiva sui sistemi d'arma ha avuto il voto contrario di Forza Italia, mentre gli altri gruppi si sono astenuti.

Nel testo si sottolinea "l'esigenza di una moratoria al fine di rinegoziare l'intero programma per chiarirne criticità e costi con l'obiettivo finale di dimezzare il budget finanziario originariamente previsto".

L'Italia ha destinato circa 12 miliardi di euro al programma pluriennale F35, i caccia di ultima generazione della Lockheed Martin nella cui produzione è impegnata anche Finmeccanica.

Il numero di F35 che l'Italia dovrebbe acquistare è già sceso da 131 a 90, di cui 75 per l'Aeronautica e 15 per la Marina. I velivoli americani sono destinati a sostituire circa 160 caccia che nel giro di qualche anno resteranno a terra perché obsoleti.

GIRO DI VITE ANCHE PER ESERCITO E MARINA

Frenata sul programma Forza Nec dell'esercito, che vale oltre 20 miliardi di euro ed è il più oneroso per il settore difesa: in mancanza di "idonee garanzie", la Commissione invita a valutare attentamente un ulteriore investimento.

Forza Nec, avviato concretamente nel 2007 e con un arco temporale di 25 anni, ha l'obiettivo di fare dell'esercito coi suoi mezzi una forza integrata e digitalizzata.

Stretta anche sulla Marina: il documento invita ad eliminare "ridondanze operative difficilmente sostenibili" come quella di avere due portaerei.

La Commissione propone inoltre l'introduzione di un organo tecnico autonomo che controlli la spesa militare sui sistemi d'arma, come il Gao statunitense, e norme che limitino il passaggio "dai vertici militari a quelli delle industrie della Difesa".

Dalla Commissione arriva poi l'impegno a collaborare alla stesura del Libro Bianco, voluto dal ministro Roberta Pinotti per riorganizzare il settore difesa nel suo complesso, e che dovrebbe arrivare entro dicembre.

Ieri, commentando la proposta di tagli avanzata dal Pd e approvata questo pomeriggio, il ministro Pinotti aveva ricordato che il suo ministero ha già tagliato 400 milioni destinati agli investimenti, 153 dei quali per gli F35.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below